domenica 10 gennaio 2010

Ho smesso di fumare.




Non sono impazzito. 
10 anni precisi fa' il 10 gennaio decisi di smettere di fumare.

Perche?

Era una domenica molto fredda e da pochi giorni mi ero iscritto tramite il Giampy all'Atletica Tusculum. Durante un lungo che doveva prepararmi per la mia prima gara la 3 Comuni arrivammo a Via dei Laghi passando da Marino (una pendenza proibitiva). Le gambe andavano bene ma a meta' salita sentii che il fiato mi aveva lasciato a meta'  e dovetti camminare per riprendere una respirazione adeguata. La decisione fu' obbligatoria...o smetto di fumare o di correre. Fumavo molto e il giorno dopo lasciai le sigarette ovunque vivevo (in macchina, al lavoro, in casa) e non le toccai piu'.
Mi stupii molto della mia decisione ferma. La passione per la mia salute e per
la corsa furono piu' forti della crisi di astinenza nelle settimane successive. Un nervosismo irrresistibile mi condiziono' la vita per alcune settimane. Ne uscii fuori quando cominciai a mettere le scarpette ogni qual volta sentivo la voglia di fumare. A quei tempi soffrivo spesso di lomboscialgie e a alcune visite periodiche sul lavoro i valori pressori risultavano border line e un paio di volte molto elevati. La "pasticchetta" per la pressione era dietro l'angolo. Fare la vista era un trauma che avrei volentieri evitato. Ma io ho cominciato a correre. Piano...forte...medio...MA IO CORRO!
Ora faccio visite periodiche al lavoro e per il certificato medico annuale.
La mia pressione e' tendente al bassino, sono bradicardico 50-52 battiti al minuto e i dolori alla schiena sono quasi inesistenti. Ho periodi in cui prendo peso ma poi cerco di rientrare nel peso accettabile.
Ma nel frattempo corro!
Faccio come 2 anni fa' mezzemaratone in 1h e 36' e poi magari come questo autunno la meglio 1h e 47' ...ma io corro! Il tutto per ricordare questa data che mi rimarra' impressa nella mente per tutta la vita. Ho vissuto, dopo la crisi, questa  decisione come una grossa conquista. Come se avessi fatto chissa' quale bella cosa. Mi sentivo soddisfatto e un quasi miracolato sembrava quasi che non capissi che era frutto solo della mia volonta'. 


Un amico e' una settimana che non corre.
Lo dedico a lui.


Volete sapere come ando' la mia prima gara...
(che a dire il vero fu' un po' una cavolata...una 23 km con salita come prima gara....
Grazie Giampy!!!!)
Ando' bene!...per 18 km. Ma poi quado lessi il cartello con scritto 18 andai in crisi...
NON AVEVO MAI CORSO PIU' DI 18 KM!!!!!!!!
La mente mi abbandono' e camminai un po'. Ma arrivai mi sembra in 2h e 07'
Ma smisi di fumare.....

12 commenti:

Ezio ha detto...

La sapete la barzelletta sul signore che compra le sigarette con su' la targhetta "Provoca impotenza sessuale"...ritorna di corsa dal tabaccaio e preoccupato chiede al negoziante....Non si potrebbe avere il pacchetto con la scritta "Provoca l'infarto"...che la preferisco....

Davide R. ha detto...

Sei grande Ezio!!!!

er Moro ha detto...

Ho sempre pensato che molti podisti amatoriali, chi per un motivo, chi per un altro, sono arrivati alla corsa e ad intraprendere qst stile di vita perchè un qualcosa, un evento, hanno fatto scattare una molla, mollla che ha portato al cambiamento!
..E poi le andorfine han fatto il resto, essendo la droga a costo ZERO per eccellenza!

TylerDurden ha detto...

Complimenti ezio, per aver smesso di fumare, per la barzelletta puoi far di meglio! ;)

Ezio ha detto...

Grazie a tutti e tre!
Oggi volevo testimoniare che e' una cosa possibile....
@Tyler...noi di barzellette ne siamo pratici oramai...

Marco Bucci ha detto...

Questa tua decisione ti ha allungato la vita.. senza tanti giri di parole...!!!
E' la tua piu' grande impresa, dopo aver messo su famiglia ovvio...!!!
Ora te ne aspetta un'altra, piu' piccola ma che ti comparta fatte il dedietro come 'na chiesa..!!!
Ahahahahah
Come diceva Albertone...?!
"Maccaroni...m'hai provocato, e mo' te distruggo..."...?!?
Tie' becchete questa...
Un tipo entra in tabaccheria e chiede "Vorrei un francobollo".
Il tabaccaio : - Per cosa le serve signore ?-
"Devo spedire una lettera, mi dia il taglio appropriato..."
- Bene signore, abbiamo varie serie : commemorazioni sportive, Castelli d'italia, i grandi personaggi, le capitali del mondo... -
"Quello che le pare, non ho preferenze, grazie" risponde il signore un po' contrariato, pensando che il tabaccaio lo stesse prendendo in giro.
- Ottimo signore, adesso... per caso le serve una busta ? PErche' ne abbiamo di vari formati : rettangolari ordinari, colorate, addirittura con ricami, e volendo per anniversari, grandi occasioni e...-
"Mi dia la busta normale grazie..." taglia corto il cliente.
- Ora signore se deve attaccare il francobollo ho la spugnetta inumidita, ma volendo puo' utilizzare la vaschetta con l'acqua profumata, oppure ho anche un tubetto di coccoina oppure un vasetto con colla e pennello, nel caso non volesse entrare a contatto col materiale colloso... quale desidera ? -
Il tizio sbarra gli occhi... sta per esplodere, quando in quel momento entra un'altro cliente che porta sulle spalle un water-close che apostrafa sbuffanodo il gestore della tabaccheria... :
"A tabaccaro... er culo te l'ho fatto vede' prima... questo e' er cesso de casa mia.... ME LO VOI DA' 'STO CACCHIO DE ROTOLO DE CARTA IGENICA, MANNAGGIA ALLA PUTTANA !!!!"

Ezio ha detto...

AHAHAHAHAHHAHHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHHA!!!!! Marche' sei er mejo!

the yogi ha detto...

ehi, ma questa è la mia storia! ;D magari in versione soft.... come ho raccontato il mio percorso fu travagliato, ma tant'è.... che adesso siamo podisti!

Ezio ha detto...

per questo ci capiamo!

Ale57 ha detto...

Ezio sei un grande! Questa storia dello smettere di fumare non la sapevo.... ecco da dove viene la tua tenacia, la capacità di non arrenderti mai. Sei un esempio!

Ezio ha detto...

Grazie Ale troppo buono...siamo esempi.
Immaginate che questa storia su facebook ha finora avuto una ventina di commenti e Emanuela un mio contatto ha apprezzato particolarmente e ha deciso che siccome sono trenta giorni che non fuma e e' in crisi da domani mette le scarpette e prova ad andare a correre...speriamo bene.

GIAN CARLO ha detto...

10 anni spesi bene.