lunedì 1 giugno 2009

UN PROGRESSIVO NON PROGREDITO




Stavolta l'allenamento non riesce nel modo voluto ma poco importa
La tabella recita 3 x 20' in progressivo.
Lo scenario di allenamento e' il marciapiede di Tor Vergata
5,150 km che piatti non sono assolutamente, ma visto che vuole 
a tutti i costi fare salita e si preoccupa di quella di Villa Borghese
direi che e' proprio il posto giusto. 
Cerco di tenere basso il  livello consiglio ad Alessandro di fare il primo
5000 a 5' per poi aumentare e di aver sempre in mente che sta' facendo un progressivo
e quindi mentalmente  sentire che puo' andare piu' forte fino all'ultima
frazione dove dare tutto, ma Alessandro non mi sente granche' o
forse abbisogna di qualcuno che gli batta i tempi, che non posso
essere io in questo momento che mi accingo oggi 
alla quarta seduta di tecar terapia.
Prima cosa che viene agli occhi della sua corsa e' la posizione troppo 
curvata delle sue spalle e seconda cosa la corsa a passo corto, devi
imparare ad allungare la gamba (questo lo faremo dopo insieme).
Ecco il dettaglio dei km. 


 .
Ne escono 15 km alla media di 4' e 48-
Le punte piu alte sono il km di salita del percorso e naturalmente 
le piu' basse sono l'inverso. 

 .
E questo e' il rilevamento altimetrico del percorso.
Parlando di Ezio oggi quarta seduta di tecar, l'infortunio e' stato piu'
serio del previsto, un  bel buco sul mio polpaccio ma secondo il fisioterapista
reagisco bene alla tecar, tanto che forse faremo un applicazione in meno.
Mercoledi o giovedi dovrei fare un altra ecografia e poi decidere.
Una sola sensazione personale, ora ho un po' paura a ricorrere e 
caricare....MA PASSA SECONDO VOI?????? 

7 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

La nottata ha sempre da passà... prima o poi

Francarun ha detto...

Ezio passa di sicuro, tu hai avuto il mio stesso problema che poi è passato, te lo dissi anche a Pisa. La tecar è buona, pure io l'ho fatta, l'unico problema è che ormai la cicatrice c'è Ezio e quella è una brutta bestia. Pure a me dopo un'anno e mezzo da sempre fastidio.
Per quanto riguarda Ale, credo che sia normale che abbia un calo, ma non è quello che rende un' allenamento brutto, in fin dei conti è pur sempre andato sotto i 5 al km.

Ciccò.rre ha detto...

laser e tecar. Ho terminato i 2 cicli la settimana scorsa, ho appena fatto l'eco di controllo e ti posso assicurare che oggi sono ... assolutamente deluso

Lucky73 ha detto...

Ho fatto la Tecar per la fascite e non mi è passata.

Posso però dirti che me l'ha alleviata tantissimo....

La maratona certo non posso correrla (dopo Roma ho imparato la lezione), ma distanza dalla mezza in giù non ho problemi ....

Ti auguro che ti passi tutto!

Marco Bucci ha detto...

Caro Ezio devi imparare un po' a conviverci con quel problema.
L'importante e' che tu conosca i tuoi limiti x non aggravare la situazioni con lavori che in questo momento non puoi fare...
Almeno io ho fatto cosi' e continuo a fare altrettanto (a parte qualche colpo di testa ogni tanto) ...

Un abbraccione.... ciaoooooooo

the yogi ha detto...

mi raccomando, che non sia una scusa per amsterdam ;D
ps. onorato che utilizzi il mio banner.... cappellini in lavorazione!

Alvin ha detto...

Una cosa è certa "tutto passa"!!!