martedì 2 dicembre 2008

BLOGPOINT STELLARE...CI DISPIACE PER GLI ASSENTI


DSCF5080, inserito originariamente da RunForLove.

.
E come potrei dimenticare le emozioni di questi giorni.
Non c'e' una cosa che sia andata storta.
Cominciamo da venerdi', incontro con Master Runners, Yervs, 
Brant, Anna B e il papa' di Yervs e un amico dietro una pizza
 in una pizzeria sul percorso della maratona.

DSCF4965

Nella strada davanti la pizzeria una striscia dice che domenica
 sara' li' che passero' all'8° km. l'ambiente e' caldo sembriamo
 conoscerci da sempre si ride e si scherza e alla fine Yervs 
che fa' da padrone di casa ci accompagna a Piazzale Michelangelo
 da dove partira' la maratona, Firenze dall'alto anche 
se tira vento e' un sogno.

DSCF4968

DSCF4970

DSCF4972

DSCF4974

DSCF5033

Sabato alle 12 primo blogpoint in piazza della Signoria, 
arriva Giancarlo direttamente dal treno, Master Runners, 
Brant, Anna B e sentite sentite il Bibe da Brescia. 
Raggruppamento anche di Orange e via a Pranzo tutti insieme. 
26 boccucce da sfamare e il Ristorante MammaGina

DSCF5047

suggeritaci e prenotataci da Franca 
( che non finiremo mai di ringraziare) e' quanto di meglio ci possa essere.
Arrivano MarcoAurelio e Il Moro e magnamo 
e bevemo alla faccia della maratona (si fa' per dire).
Poi via tutti all'expo'....e gia' da fuori se ne vedono delle
 belle...e incontriamo per primi Franca e Cristina con
 Stefano, Gianni e nientepopo' di meno che il mitico Casper.



Dopo gli scambi di rito si entra e il primo raggruppamento 
dietro lo striscione e' Con Yervs, Andrea Rigo...blocchiamo 
il passaggio di runner che vanno a ritirare il pettorale
 ma ne viene fuori un bel momento.

DSCF5057

Nell'expo' il rischio che tutti si perdano e' forte...ma e' bastato 
fermarsi su un palchetto al termine degli stand per 
piano piano vedere arrivare tutti i bloggher.

DSCF5079

DSCF5080

DSCF5061

DSCF5063

DSCF5064

DSCF5073



DSCF5081

DSCF5059


DSCF5060

DSCF5083

Questa foto doveva restare segreta!
 Ma molto probabilmente non mi sono fatto capire da 
tutti e e' uscita prima del mio arrivo a casa...vabbe' 
il Giampy e' stato contento ugualmente e vi ha ringraziato.

il Blogpoint e' fatto! Mi ha fatto un gran piacere vedervi
 e stare un po' con voi anche se bisognera' trovare il modo 
di stare insieme piu' serenamente senza l'assillo della 
maratona, mi scuso di nuovo per non aver potuto essere
 alla cena ma non potevo fare la fine di Padova.

DSCF5076
Col mitico Casper....


Ringrazio tutti e in specialmodo chi si e' adoperato per la buona
 riuscita di questo incontro. Il Giampy, Master Runners, 
Orlando, la grande Denise,Franca Tosi, Giancarlo,Bibe, 
Michele di corsa, Andrea e Ivana, Marco Bucci, Monica Franzoso, 
Daniele Tenerani, Er Moro, Anna B.Gianluca Rigon,
 Brant, Stefano Run Old, Claudio Pasquali...
e si pure Antonio Margiotta anche se non mi e' sembrato 
per niente preso ed entusiasta della cosa....
spero di aver nominato tutti e chiedo scusa se dimentico qualcuno.

AL PROSSIMO BLOGPOINT.....DOVE SARA'? ....
ALLA BEST WOMAN DOMENICA PROSSIMA ! 
CHI CI SARA'?

Chiudo oggi l'etichetta Operazione Firenze.
Qualche giorno e si ricomincia con una nuova preparazione
che avra' come etichetta "Obiettivo Roma".
Ho assunto il mio nuovo personal trainer che 
gia sta' lavorando alla preparazione a questa
 maratona che visti i presupposti sara' scoppiettante!
Chi e' il mio nuovo allenatore?
Un caffe' al Colosseo il 22 marzo a chi indovina.

37 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

Bei momenti, pure io vorrei scrivere 2 righe oggi pomeriggio sul sito dei Blogtrotter, solo che il lavoro(avevo lasciato troppe cose arrtrate per la maratona) mi opprime.... vedremo.
L'allenatore non ho dubbi, cose in grande: Orlando... non Uscuru pero' !!

Alessandro ha detto...

Il tuo coach... Avessi la tua fortuna (quella di abitargli vicino) non me lo farei scappare: Gian Carlo!
Obiettivo Roma è anche il mio!!!

Ezio ha detto...

@ Giancarlo....Orlando?...SBAGLIATO!

@ Ale.....Giancarlo?...SBAGLIATO!

Mathias ha detto...

..allenatore, Ugo?

Francarun ha detto...

Grazie Eziuccio ma mi sa che ho fatto un casino io ...non dovevo mettere la foto con lo striscione, ma ti giuro che non sapevo che non avrei dovuto metterla e che tu lo avevi detto, scusami Ezio ma non lo sapevo o non ho capito davvero, non è da me fare queste cose, non mi sarei mai permessa .....Mi scusi vero Ezio ?
Comunque sia io sono stata davvero felice di conoscervi tutti quanti e che Firenze vi sia piaciuta !


PS : Ma allora chi è il tuo prossimo coatch ?

Ezio ha detto...

@ Math...Ugo?....SBAGLIATO!

Ezio ha detto...

@ FRACARUN....domenica sera...poi ho ragionato e forse l'ho detto quando eri per stand e quindi colpa al 50 per cento. Tranquilla il Giampy e' stato contento e ci siamo fatta una foto sotto lo striscione a casa sua prima delle fettuccine coi funghi porcini cucinateci magistralmente da Elisabetta, la moglie del Giampy.
....chi e' il coach?...dimmelo tu!

Daniele ha detto...

Ezio, questo post fallo mettere – a futura memoria – anche su Italian Blogtrotters… riporta benissimo le sensazioni delle varie giornate! E’ andata alla grande! Grande Ezio, grande post, grandi noi tutti! :-)

Ezio ha detto...

@ Daniele non so' come si fa' ma se passa di qua' Master o il Giampy...
Grande giornata e' vero molto piu' stretta ma intensa di colonna: Felice di avervi come amici! TUTTI!

Michele ha detto...

E' stato un grande piacere conoscere persone che condividono una passione comune e finalmente da bit sono diventate carne e ossa. Peccato che le ore precedenti la maratona siano frenetiche e il tempo da condividere siano poche
Grazie ancora speriamo che queste iniziative diventino un'abitudine

Master Runners ha detto...

Ezio sono stati bei momenti, brevi ma intensi!
Mi sono proprio divertito!
Per pubblicare l'articolo basta che fai l'accesso con utente e password e poi vai sul menu utente - Invia articolo.
Se hai problemi dimmelo appena posso ti aiuto

Teresa ha detto...

Allenatore Ugo!!? io non ve lo consiglio se non avete voglia di faticare ogni giorno.i suoi programmi fanno paura nel vero senso della parola e ve lo dice una che ne ha seguito uno, come preparazione per la Maratona di Firenze!!Alla fine il tempo gli ha dato ragione ,sono riuscita ad abbassare il mio personale, e per farlo c'è voluto tanto cuore, tanta testa ma sopattutto gli attributi per osare...Come dice qualcuno :chi osa può anche perdere chi non osa ha già perso in partenza!!un abbraccio a tutti e complimenti per i risultati ottenuti. Teresa

Ezio ha detto...

@ Michele sei forte! Sei differente dalla foto che hai sul blog...devi essere una forza della natura spero di rincontrarti con calma.

@ Master siamo stati proprio bene...grazie a te. Io ho provato a registrarmi ma mi risputa...di me non ne vuole sapere...fammi sapere se puoi che debbo fare.

@ Teresa i miei complimenti pubblici per il tuo risultato, hai tirato fuori gli attibuti e hai in meno di un anno di attivita' agonistica raggiunto livvelli per alcuni inimmaginabili. Devo dare atto a Ugo che con te e Jackie e Fulvia ha raggiunto ottimissimi risultati. Forse e' l'allenatore della squadra femminile perche' con gli uomini non ha avuto uguale fortuna, o forse le donne lo capiscono meglio. Chissa!

Allenatore Ugo?...sbagliato!

casper ha detto...

Ciao Ezio, visto come siamo fighi nella foto insieme?
Ora riposati. Seguirò con interesse la preparazione del tuo prossimo obiettivo.

Teresa ha detto...

Sarà forse che le donne sono più predisposte a soffrire!!? O magari sarà che sono solo più testarde e quindi le tentano tutte prima di mollare!!??baci

Anonimo ha detto...

Mi sa tanto che Teresa ha ragione.....
Jackie

Ezio ha detto...

Senza nessun tipo di polemica scusate...voleva essere solo un complimento ma visti i precedenti lasciamo stare.

Francarun ha detto...

UFFA EZIUCCIO mi dici chi sarà il tuo prossimo coatch....??????

Anonimo ha detto...

Dimenticavo...Marco Ferrante, allenato da Ugo...non aggiungo altro, io sono un pò troppo di parte ma cerco anche di essere il più possibile obiettiva, comunque Ezio complimenti anche a te, sei solo all'inizio, ho visto i tuoi passaggi e forse sei partito un pò troppo piano, va bene essere prudenti ma non troppo, bisogna superare, pensa che io sono entrata per sbaglio nella terza gabbia e ho talmente zigzagato che il mio Garmin ha segnato al traguardo 43 km!!( ho premuto allo sparo) comunque teniamo presente che questa maratona ha presentato delle difficoltà oggettive ma..del mio cognatino Luigi Serafini ne vogliamo parlare?
Grande prestazione per lui che questa maratona non l'ha assolutamente preparata e aggiungo Sara Pagliaricci e Andrea Aversa che alla loro prima Maratona sono arrivati al traguardo tutt'altro che affaticati!
Jackie

Ezio ha detto...

@ Franca ,,,il coach? e indovina...

@ Jackie anche il mio Gramin ha segnato 43,150 metri ma non ne volevo parlare...ma forse il discorso fatto in precedenza devo farlo anche con te. Il mio tempo era stimato intorno alle 3h e 36 io lo avevo detto e chi mi segue giornalmente lo aveva scritto su una mail...quindi dove ho sbagliato io?...3 minuti? sono felicissimo cosi'...
sono felicissimo della mia bella maratona preparata in solitaria con le indicazioni occasionali di Tapascione e il Giampy. Ripeto per l'ennesima volta nessuna polemica...volevo fare comunque un complimento che per l'ennesima volta viene frainteso. Tutti bravi ma lascio al presidente la disanima dei risultati della Running Evolution

Ezio ha detto...

Anzi ne voglio parlare con serenita'...blocco il mio Garmin al km 42.200 e segnava 3h e 35' secondo il mio parere e' che la misurazione fosse sballata , tuti quelli che stavano aspettando la medaglia e avevano il garmin hanno confrontato con me la distanza e tutti superavano i 43 km...tutti abbiamo corso di piu' ...ci mancherebbe...pero' fatemi sapere che ne pensate?

runners per caso ha detto...

eh eh caro eziuccio cospargiti pure il capo di cenere ..ma hai dimenticato la sottoscritta..che è arrivata ultima ma cmq c'ero eh eh ciao grande e grandi tutti!

;)

Ezio ha detto...

deniseee...scusami lo sapevo che i meglio me li ero dimenticati....non so' come scusarmi...vabbe' suvvia vado a aggiungerti tu capirai la confusione doo due giorni drl genere...grazie ancora per i calzini personalizzati sono meravigliosi! Un bacione!

Alvin ha detto...

Gran bel Blogpoint, sull'allenatore il io consiglio è GianCarlo, mi h fatto la tabella delle ultime settimane per Firenze... e l'ha indovinata nonostante abbia fatto anche un po' di testa mia...l'importante alla fine è divertirsi, 2 minuti più tardi al traguardo ma col sorriso sulle labbra, ricordalo sempre!

Ezio ha detto...

@ Alvin,,,ottimo consiglio Giancarlo, ne sarei veramente onorato ma...SBAGLIATO!
Il mio new-coach e' un ex allenatore delle giovanili di atletica del suo paese e stasera mi ha telefonato per aggiornarmi sulla sua preparazione che sta preparando...se ne avete bisogno...ci metto una buona parola!

Ezio ha detto...

...ah dimenticavo! verissimo quello che dici...ho visto il tuo video e commentato su you tube e' bellissimo eri travolgente e anche a me mi hanno detto che sorridevo per tutta Firenze....anche Daniele al 41° se ne e' accorto!... felicita' e' ....una maratona col sorriso!

ugo ha detto...

Sono stato chiamato in causa più volte ed anche se sono ritornato ora in casa, preferisco fare un inciso prima di fare doccia ed andare a dormire.Domani, anzi oggi mi aspetta un importante lavoro che pretende soluzioni e non distrazioni.
Ringrazio Ezio per i complimenti fattimi e per i buoni risultati ottenuti dalle signorine della Running alla Firenze Marathon, Marco compreso e Mauro a latere, visto che con lui e grazie a lui ho elaborato tante delle mie filosofie.
Ringrazio Ezio perchè è stato l'unico ad intuire che allenare una donna e portarla al tempo in maratona di 3h 10' è molto più difficile che portare a correre un uomo in 2h 50'.Parlo di Jackie che già potrebbe correre sotto le 3h ma anche di Teresa che penso possa arrivare presto anche lei alle 3h 10' e Fulvia che, se non avesse avuto quel serio problema muscolare, probabilmente ve la sareste ritrovata col fiato sul collo.
Fatta questa premessa, trovo doveroso chiarire:Pur essendo un medico non sono assolutamente titolato a fare PROGRAMMI DI ALLENAMENTO, ed in realtà ne faccio pochissimi, con molta reticenza e solo dopo una severissima selezione.....
Sopporto molto malvolentieri coloro che ne fanno senza alcun supporto scientifico e basandoli esclusivamente sulla propria esperienza.
La Fisiologia Umana è una cosa estremamente complessa e seria e ci sono persone che la studiano e la soffrono cercando soluzioni e risposte.
ATTENZIONE, correre è bello ma se fatto senza un controllo medico è anche pericoloso e troppe volte ho letto e sentito predicare in giro, filosofie, programmi, diete e pozioni che sono, dal punto di vista medico, una sostanziale e colossale bestemmia nei confronti di chi studia la macchina umana oltrechè un serio rischio per la salute, anche se non a breve termine.
Spazio quindi ai titolati ed a chi,come me ne fà senza titolo, sappia che si assume una grande responsabilità!
Unica precisazione agonistica:all'aumentare dei km quasi tutti migliorano,all'aumentare degli anni di attività quasi tutti migliorano se non fanno prima ad invecchiare e molti allenamenti mal gestiti procurano questo!
Con quanto scritto non bandisco assolutamente il valore di alcune persone con le quali mi sono confrontato e continuerò a farlo con piacere sincero e non solo per dire la mia ma anche e soprattutto per ascoltare ed imparare di più sull'argomento, cito solo alcuni che ho conosciuto attraverso le loro righe e che indipendentemente dalla loro faccia o prestazioni considero ad ogni loro tratto di "penna", Gian Carlo, Francarun, Margantonio, Luciano er ca', Mathias e tanti altri che è impossibile elencare.
Rendo comunque noto Che il mio '''presidentissimo''' mi ha esonerato dall'incarico nei suoi confronti e che, a meno di un ripensamento dell'ultima ora, si è reso disponibile un banco in prima fila, per i maschietti però,la squadra femminile è al completo!!!
Saluti a tutti e Grande Maratona di Roma!

Ezio ha detto...

Grande Ugo!
Bello il tuo intervento e bellissimi i risultati delle atlete che corrono con i tuoi suggerimenti. Sappiamo e predichiamo entrambi la personalizzazione delle tabelle di allenamento e quindi ti ringrazio di cuore per il tuo invito ma la mia preparazione non puo' essere uguale a x atleta pecheì' io vado a correre dopo aver passato le notti in piedi e quindi preferisco fare 14 km di cl e magari godermi un 3he 39 che cose piu' arzigogolate che non riesco a gestire. Io non mi sono accontentato. Io sono partito malissimo, avevo un muro di persone davanti e ho preso coraggio man mano che andavo avanti. Pero' se avessi avuto di piu' alla fine avrei continuato ad avere una media di 5 e05 a km invece che fare gli unltimi 10 km a 5 e 20 quindi questa e' la mia fotografia oggi. Sono contento di aver corso 43 km senza camminare un metro e questo per me e' un grande risultato. Per Roma?...Naturalmente l'obiettivo e' migliorare le 3h e 39 ...ma sempre col sorriso sulle labbra...anche perche' da te ho imparato a tenere d'occhio quello che e' l'obiettivo principale...che non poteva essere Firenze, la stagione e' lunga e piena di appuntamenti e li voglio fare tutti!
Un caro saluto!

ugo ha detto...

Col cuore infranto dallo sfratto devo dirti che il posto, in realtà, non è mai stato in promozione o svendita.
Sigh, spero tanto che il presidentissimo ci ripensi e che mi dia e si dia un'altra opportunità, perchè il mio obiettivo per lui era di farlo correre sotto le 3 h e 15 ed ora si sfranto....tutto tutto.....piangio.....boooo...boooo, anche perchè se non mi reintegra gli taglio i viveri!!!!
A parte gli scherzi, che ogni tanto fa veramente bene ridere....anche alla corsa,le performance.le prestazioni, l'agonismo sono per chi li cerca, vi è un'altra direzione nel nostro modo di correre che è un'altra interpretazione della corsa stessa e che non è, a mio parere, giusta ma semplicemente la migliore per molti, corerre. semplicemente, per il piacere di correre.
Chi può darti torto? ed allora grande Firenze, a quel paese insoddisfazioni da primato mancato per alcuni, Roma più lenta, 4 minuti ed il resto, si corre e si aggiungono meravigliosi ricordi e si smette di scavare nel personale per arrivare a capire dove sia nascosto il nostro limite, questo può diventare maniacale, questo può assere malato.
.......io però sotto le 3 h ci vorrei tornare a correre!!!!

Francarun ha detto...

Ringrazio Ugo per aver citato il mio nome, è un vero onore per me , Grazie Ugo.

@Eziuccio però un tu m'hai detto chi sarà il tuo allenatore....!!! Che sei diventato l'uomo del mistero ?

Ezio ha detto...

@ Ugo , capisci che non avrei mai potuto inserirmi al posto del Mr.President...suo e' il posto e penso sinceramente che ci ripensera' perche' fra poco avra' il ritorno di risultati dal grosso lavoro che ha fatto. Io non mi accontento, io voglio coltivare piano piano la mia passione senza rischiare spigoli che potrebbero stranirmi...i 4 minuti di gap di roma? io a firenze li ho avuti in partenza quindi parto uguale e 3he 35 col sorriso e' un gran bell'obiiettivo...per me!
@Franca...oooh Frenca! ma tu devi indovinare! ma visto che sei stata nominata allenatrice potresti anche essere tu...accetteresti?

Fulvia ha detto...

Mi associo, anche se in ritardo, ai complimenti per Ezio, il cui entusiasmo post gara è contagioso e fa venire voglia di ripercorrere con maggiore consapevolezza i chilometri che ci hanno portato al traguardo di piazza Santa Croce domenica scorsa.
Devo dire che anche per me, nonostante il fastidio alla gamba che mi ha accompagnato praticamente dal primo chilometro, la gara è stata stupenda, nel percorso, nel pubblico fermo nonostante la pioggia, praticamente ovunque ed anche nel tempo, che proprio perché inclemente, ci ha fatto assaporare ancora di più il gusto ineguagliabile della sfida con noi stessi.
Poiché nei vari commenti si è parlato anche di allenamento e poiché anche io, come Jackie e Teresa, ho il privilegio (e non dico privilegio per piaggeria ma per reale convinzione) di essere allenata da Ugo, vorrei aggiungere alle altre anche la mia opinione. Ho corso due sole maratone, quindi la mia esperienza nel campo è estremamente limitata. Per entrambe ho seguito dei programmi di allenamento specifici; il primo, lo dico col senno del poi, molto più leggero del secondo, il che mi fa seriamente temere per il prossimo. Ho già avuto occasione di dire direttamente ad Ugo che il pregio delle sue tabelle sta nell'allenare non soltanto il fisico, ma anche, se non soprattutto la testa. Seguire il suo programma significa affrontare e superare ogni giorno lo 'spavento' che sulla carta fa l'impegno che ci attende, ma che una volta lasciato alle spalle fa posto ad una grande soddisfazione e ad una maggiore sicurezza di sé. Forse per questo in nessuna delle due maratone che ho corso ho avuto la ventura di scontrarmi col fantomatico muro del maratoneta. La mia mente, ancor più delle mie 'allenatissime' gambe, la mia concentrazione, mi hanno aiutato a superare le inevitabiliti difficoltà.
Perciò mi permetto di farmi portavoce del presidente (senza peraltro averlo in nessun modo consultato) e di tranquillizzare Ugo. Non c'è un posto vuoto nella rosa degli atleti maschili che prreparerai per la maratona di Roma. Sappi che appena il 'cotechino' me lo permetterà ricomincerò ad allenarmi di buona lena; andrò a letto presto, non prima però di aver letto che tipo di impegno mi aspetta il mattino successivo, e quando la sveglia suonerà alle 5, Fausto sarà con me, pronto a preparare questa nuova sfida.
E sono certa che sarà una soddisfazione per entrambi, anzi per tutti e tre!
Lunedì abbiamo sperimentato con Teresa un nuovo tipo di allenamento; servono un carrello per il trasporto bagagli ed una zavorra pesante (nel caso specifico la zavorra ero io)... è miracoloso per il potenziamento muscolare. Siamo disposte a darvi ulteriori dettagli!
Un abbraccio a tutti.

Ezio ha detto...

Grande Fulvia, mi aspetto una prossima maratona di vederti passare e lasciare senza fiato sia me che il Pres...ne sono sicuro. Ero certo che il posto del pres non era libero e per questo ho assoldato il mio nuovo preparatore atletico. Complimenti di nuovo per la tua impresa....perche' e' facile per un ragazzo di 28 anni fare tempi assurdi...ma mettiamoci in una persona che si alza alle 5 corre, lavora e quando torna a casa...
Un grosso applauso qualunque sia stato il tuo metodo.

Yervs ha detto...

Che spettacolo Ezio, questo fine settimana è stato e rimmarra indimenticabile

giuseppe ha detto...

Ciao Ezio Come vedi anch'io, appena il lavoro ed i mille ed uno impegni quotidiani mi concedono un pò di tempo libero, vengo a salutare gli amici. Ti ringrazio per la visita ed il commento sul mio blog. Scherzi? Mi fa enormemente piacere entrare a far parte dei blogtrotters!!! Spero che un giorno, non tanto lontano, possiamo incontrarci e condividere di persona i nostri momenti di corsa. Salutoni dal Sud...che corre!!! A presto!!!

Teresa ha detto...

@ Fulvia: Adesso sapranno tutti quale è stato il segreto del nostro miglioramento!!!!Di una cosa però sono certa, non credo il trinomio: carrello/bagaglio/zavorra come potenziamento possa servire a molti, perchè quello che va bene per noi non è detto che vada bene anche per gli altri!!Giusto!!?
un abbraccio Teresa

Francarun ha detto...

Ma Ezio io accetterei anche di allenarti sarebbe un grande onore per me, ma come ho scritto sul post di sopra dal prossimo anno mi allenarò io, cioè mi impostrò tabelle e quant'altro....mi metterò alla prova ! non sò se sarò efficace, penso di sapermi gestire e forse anche migliorare, ormai mi conosco molto bene e so cosa fare !
Dicci chi ti allenerà forza !