domenica 14 settembre 2008

14 Settembre 2008: Lo smog e la corsa.



vignetta standard, inserito originariamente da Andy Ventura.

.
Ecco un articolo del pre-olimpiadi per capire 
i problemi di chi come me e' costretto a 
correre dei pezzi , a volte anche lunghi, 
nel traffico, tra le macchine:




Haile Gebrselassie non parteciperà alla 
maratona olimpica dei Giochi di Pechino 
2008. Lo aveva preannunciato il suo agente 
Jos Hermanos, lo ha poi confermato il diretto
interessato. Che ha 35 anni, soffre di asma
e non ha alcuna intenzione di buttarsi
a capofitto lungo i 42 chilometri di 
tracciato in una Pechino che ad agosto promette 
di essere particolarmente calda, umida e
inquinata. “L’inquinamento in Cina è dannoso
per la mia salute, correre 42 chilometri in 
quelle condizioni sarebbe troppo difficile” spiega l’etiope.

.

album di micheylal2





Lo stato di pulizia dell'aria a Pechino e' 
risultata ineccepibile e Gebrselassie forse ha
perso un occasione ma quale e' l'aria dove vi
allenate voi? Io in alcuni tratti a Tor Vergata 
ma piu' frequentemente sulle strade dei Castelli
Romani mi trovo a correre tra le macchine
con bambini affacciati che mi guardano stupiti.
Ridicolo e' mettere la mascherina come 
vedo molti runners dentro Roma.

.




album di micheylal2

.

L'ideale sarebbe correre in un parco (Villa Torlonia) 
ma io non amo correre su un circuito dove si
passa sempre nello stesso punto. Anche se 
sto pensandi di andare ad allenarmi su una pista
per fare lavori che fuori si fanno 
con piu' difficolta'. 
.

album di arabafenice85


Certo fa' pensare il fatto che Pechino pochi 
giorni prima delle Olimpiadi fosse la citta' 
piu' inquinata del mondo e con qualche
giorno di blocco delle auto e un po' di vento
fosse diventata la citta che di notte ci ha
regalato quelle splendide immagini dall'alto 
 che solo senza smog poteva darci. 
Dove arriveremo per la nostra pigrizia? 
Le auto dentro gli uffici o di fronte ai negozi
per non fare piu' neanche un passo.
L'antidoto e' la nostra corsa?....ma certo che lo smog ...

Dimmi dove corri 
e che aria respiri e ti diro' 
che runner sei!

5 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

Discorso complicato. Io credo che se corriamo per migliorare il nostro stato di salutenon dobbiamo commettere l'errore di farlo in situazione di smog clamoroso, perchè a quel punto gli svantaggi sono maggiori dei vantaggi.
Chiaramente il confine tra queste 2 cose è labile e di difficile interpretazione.
Io corro a Villa Pamphili nella stragrande maggioranza dei casi, ma talvolta per tarare allenamenti perfettini scendo al biscotto e corro al centro di Roma. Cerco di scegliere gli orari migliori, ma di sicuro trovo aria scadente.
Anche su Villa Pamphili, mi preme aggiungere che di fatto per lunghi tratti siamo a 100 metri dallatrafficatissima Via Olimpica, quindi crediamo di correre in ambiente sano. Quando corro al paese, in mezzo al bosco, su strada assolutamente non battuta se passa un auto si sente la puzza dello scarico. Se corri a Roma anche nel punto teoricamente + salubre di sicuro non senti la puzza degli scarichi(ci sei dentro).

Furio ha detto...

Ha avuto un gran coraggio a non correre; spero per lui che lo abbia fatto con serenità, un olimpiade lo è comunque anche nello smog ed a 35 anni quello era l'ultimo treno.
Haile Gebrselassie è Haile Gebrselassie.

Gianluca Rigon ha detto...

Per fortuna qui in campagna si riesce quasi sempre a trovare stradine secondarie dove le macchine sono poche e lo smog si spera sia ininfluente !

Ezio ha detto...

@ Giancarlo...se vai a Castel San Pietro (Palestrina...ma non in un giorno di tramontana) e guardi di sotto vedi una nuvola grigia e sotto ci stanno frascati, marino, colonna e tutta Roma, lo so' che corriamo per la salute ma se Haile' ha abbandonato alla maratona le cose so' due ...o lui sapeva che non la vinceva o qui qualcosa non va, inspiriamo una marea di polveri sottili anche durante la Maratona di Roma o qualsiasi gara o allenamento di mattina presto....domanda, e' vero? io corro e spero ma.....

@ Furio...per me la sua e' una scusa....

@ Gianluca...non lo so' bene da te ma io abito tra le vigne il verde mi entra dentro casa e io e il Giampy abitiamo dentro un uliveto da paura...ma se passi a Castel San Pietro...........

Francarun ha detto...

Lo smog non fa certo bene a nessuno, a prescindere che uno corra o no....fa male a chiunque !