mercoledì 10 settembre 2008

10 Settembre 2008: 4 x 2000 in progressivo



Overcast runner, inserito originariamente da cyclingmagic.

.
Inizialmente doveva essere un 5 x 2000 
ma ieri avevo corso bene e oggi gambe 
dure etc. etc.. Arrivo a Tor Vergata e decido che 
provo a farle sul rassicurante  marciapede 
che collega la Banca d’Italia al Policlinico di Tor
Vergata, un marciapiede diventato una delle piste 
di atletica piu calpestata di tutta Italia, 2,5 Km di 
marciapiede dove centinaia di runner  si affrontano 
a tutte le ore, il percorso ha una 
certa pendenza che, se affronti a tutta,
ti taglia il fiato, una salita assolutamente 
non ripida ma lunga circa 1 km. 
.
Le Mie Attività 10-09-2008
Le Mie Attività 10-09-2008, Passo
 .
Ecco il dettaglio dei km divisi per km, 
il 1 il 4 e l’8° a 4’50  (il 4 e l’8 in salita)
e gli altri intorno a 4’30” con una punta 
di 4’13” (in discesa).
Il nono non vale.
Tempo finale 36'50".

Conclusioni:
Io  le ripetute e i progressivi stiamo cosi…….
non e’ che poi ci amiamo molto pero’ 
in un paio di settimane mi sembra che sto’ 
migliorando abbastanza quindi un bel 
sorriso e avanti e ora mi aspettano
i 28 km di Venerdi.

15 commenti:

Gianluca Rigon ha detto...

Ciao Ezio, mi spieghi come fai le ripetute in progressivo ? Grazie mille !
Ciao

GIAN CARLO ha detto...

Già così si capisce poco come le fai queste ripetute.
Comunque venerdì ancora è caldo, mentre da sabato rinfresca(non lo dico io perchè mi fanno male i calli) ho visto il meteo.
Te lo dico per il lungo.
Comunque se hai sensazioni migliori già con questo caldo vedrai che poi voli

Francarun ha detto...

Se continui così io non ti sto dietro per aiutarti a Firenze !!!!! vai più forte di me !!!!

Mic ha detto...

Ciao Ezio, allora ieri abbiamo fatto un allenamento in fotocopia, anche se io mi sono fermato a 3x2000. Anche se, in genere, si danno i tempi totali, mica la velocità!! 7'55"; 7'52"; 7'48".

Mic ha detto...

oops... 6, altro che 7 e passa: 6'e 55;52;48"

Teresa ha detto...

Ma 28 km sono tanti!!!...forse non è ancora il momento di metterli sulle gambe non credi!?Pizzolato non approverebbe ne sono sicura, visto che anche io ero una "fan" del suo programma.
Buon allenamento e mi racomando usa la testa prima di correre con le gambe... non bruciare quanto fatto fino ad ora!
Teresa

Ezio ha detto...

Ciao a tutti e' bello rientrare e trovare tutti sti amici...

@Gianluca, non mi sono spiegato era un progressivo, Pizzolato non mi ha messo ripetute solo medi e prograssevi ma purtroppo non sono arrivato alla pagiana del garmi dove posso scaricare i tempi ogni due Km e allora ho scaricato tutti i km come sempre tanto basta fare la somma, ma ieri sera sono stato a cinema e avevo poco tempo.

@Giancarlo, non erano ripetute. e sabato e domenica devo da lavora'...quindi vada per le sensazioni migliori...arrivera' il fresco.

@Franca, ma non vieni nuda in bicicletta...e li' chi ti molla mi farai da pacer....

@Mic l'utimo duemila ero cotto e oggi lo sento nelle gambe, io e sti allenamento siamo come cani e gatti, per i tempi l'ho scritto da Gianluca

@Teresina, ma Orlando o lo seguo o no...di piu' non so' fare e domenica mi mette 28...che devo fa'? Per sentire tutti i pareri sono arrivato in modo molto soft a questa preparazione (per evitare gli sbagli del passato) le due settimane prima di Ferragosto non ho quasi corso, ora vorrei capire se li devo fare i km che stanno scritti su quel programma o meno. D'altronde io non invento niente, e questo l'ho capito da solo, o i km della maratona ce l'ho o ho paura e questo e' un dato di fatto, mettiamo pure che la preparazione di Roma era cominciata troppo presto...anche se io sono stato contento alla fine, ma stavolta l'ho cominciata come dice il programma. Tu hai un'altro fisico adesso penso che potresti fare un lungo e indovinare la maratona, io fisicamente non lo so' ma psicologiamente devo fare step by step. Ti ringrazio di cuore per i tuoi suggerimenti seguimi e aiutami ma ti vorrei ricordare che la tabella che ci hanno fatto quella domenica di Luglio gia' parlava di due ore- due ore e un quarto quindi nonostante le smentite e le prese di posizione qualcosa qui' nelle tabelle coincide...che la domenica bisogna correre piu' di 2 ore (e questo ci era stato suggerito a Luglio).


Un caro bacione a tutti

Ezio ha detto...

Di Roma sono contento peche sono arrivato quasi insieme a te...e te pare poco TerrY!!!!

Francarun ha detto...

mi dovrò mettere i palloncini quind non sarò del tutto gnuda !

Ezio ha detto...

E tanto io avro' le spille del pettorale....

Teresa ha detto...

Guarda Ezio, il mio era solo un umilissima considerazione, non sono certo all'altezza di giudicare cosa è meglio o peggio per persone che non sono io!! é vero io ho un altro fisico ma soprattutto sono una testa dura e questo alle volte mi aiuta. Pizzolato è un grande e non posso certo paragonarmi a lui, anzi non ci penso proprio.La mia considerazione era dettata dal fatto che facendo dei lunghi così presto potresti arrivare alla maratona troppo stanco tutto qui..
un abbraccio e ti aspetto a Firenze..

Ezio ha detto...

Io invece ti ho chieso un parere...da amico.

marco - figaro ha detto...

per franca, non mettere troppi palloncini, poi dobbiamo sparargli
per farti venire giù, per ezio
e dove le aggrappetti le spille?
lì nò che fà male....
veniamo alla maratona, non posso e
non voglio giudicare le tabelle che seguite, specialmente se fatte
da Pizzolato che ho avuto modo di conoscere personalmente nel 1985/1986 al giro dell'Umbria, io vi dico che da qualche settima che abbiamo preso a
seguire i consigli di Marzotti Tiziano (un grande davvero, anche come amico), stiamo "volando", però vi dico....
ho corso 46 maratone, la prima in 3h15'48'' dopo che la domenica prima avevo fatto 35km. di collinare, premetto ancor prima di correre una maratona avevo portato a termine 2 pistoie abetone ed un passatore....l'ultima, la 40° ho impiegato 5 ore....il miglior tempo è stato di 3h 6', ma nella 50 di romagna del 1989, chiusa in 3h e 42' son passato al 41km. in 2h e 54 ed al 45km. in 3he 15'....
le mie preparazioni?? tanti km. 400 il mese, da settembre a maggio, poi 250/300 nei mesi più caldi, correndo tante gare veloci e facendo mountain bike...nel frattempo ho fatto il personale nei 10000 36'47'' ed in mezza 1h22'... ho corso 4 maratone in un mese e mezzo, in 3h16 3h10 3h11 3h48....l'importante è divertirsi e non fissarsi con le tabelle, se le segui alla lettera diventa un lavoro e se poi non raggiungi gli obbiettivi che fai? smetti...ma se il nostro è il piu' bel sport che esista....

p.s. dimenticavo, non solo non ho mai seguito tabelle (ed ora che lo stò facendo a 54 anni, credo di essermi rincoglionito), ma dopo la maratona di venezia del 1989 chiusa in 3h e 16' ho buttato via il crono

Teresa ha detto...

@ Per Marco-Figaro.
Io penso tu sia stato fortunato perchè non sei incappato in infortuni o cose che ti hanno dovuto fermare durante il periodo di preparazione e soprattutto sei stato supportato da un fisico che ti ha permesso di correre così tanti km senza risentirne le conseguenze!"!Non sono una veterana della corsa, corro da poco più di un anno, però la mia idea è questa: mettere troppi km sulle gambe a così tanto tempo di distanza dalla maratona, potrebbe essere sbagliato(ma naturalmente parlo per me)si rischia di arrivarci scarichi e quindi vanificare tutto il lavoro ma soprattutto la fatica fatta.Naturalmente ognuno di noi sa come agire, non ci sono verità assolute quello che va bene per me , probabilmete per altri è deleterio ma in definitiva l'unica certezza è che la corsa regala emozioni che sono difficile da dimenticare e che faranno parte di te per sempre.
Buona corsa a tutti Teresa

figaro ha detto...

brava teresa, parole sante...
effettivamente ho avuto pochi
infortuni, ma prima di arrivare a
correre i lunghi ho fatto pista,
campestri e tante "garettine", mentre vedo sempre piu' persone che
si avviciano al podismo e dopo nemmeno un anno pensano gìà alla maratona, secondo me il fisico ha bisogno di strutturarsi bene a livello muscolarscheletrico e prima di azzardare un lungo è meglio correre per 6 o 7 anni almeno, la strada è dura e la pista lo è ancor di più, ho visto tante persone correre la maratona dopo pochi mesi che aveva iniziato col podismo e fermarsi per infortuni....poi ì lunghi ti minano anche a livello mentale ed io son già, come si arriverà a novembre, 5 anni che stò lontano dalle maratone, per non parlar dalle super che, credo, non correrò mai piu'....però gli allenamenti che stò facendo adesso mi stanno dando la gioia di viaggiare di nuovo intorno a 4 a km......anche quì dico che più veloce non ci riuscirò più....l'importante è divertirsi....