domenica 1 febbraio 2009

32 Km LL....ritornare sul luogo del delitto.



Lecce - Torre dell' Orso, inserito originariamente da RunForLove.

.
Era il 24 ottobre ...stesso lungo stesse paure...alla fine sara' 
tutto uguale ma non ho corso nello stesso modo.
Parto da Frascati e trattengo le gambe in salita, la sicurezza
non e' la stessa di ottobre, ho capito che alcuni momenti le gambe 
girano da sole e poi generalmente la pago. Arrivo agevolmente a marino
e mi getto giu verso il lago. Arrivo alla fontanella del Lago...11,4-5 
Km in 58' mi sento bene. Affronto il Lago e qui le gambe sentono il piano
e mi tradiscono un po', i primi km allungo un po' troppo e comincio
a sentire che le gambe non sono assolutamente leggere...
i lavori fatti in settimana da qualche parte andranno anche a finire...
affronto la salita del tunnel e e' un disastro ...cammino nei tratti troppo ripidi.
Arrivo sulla strada e ricomincio subito a correre resta solo la salita di
Marino...e te pare poco!!! Non la affronto con la stessa sicurezza dell'altre
volte ...e cammino anche per un pezzo. Ma finisce e mi butto giu' verso 
Grottaferrata e poi Frascati. E in finale...il tempo e' lo stesso di qualche
mese fa' 2h e 46'. 
Non so' che dire se da una giornata cosi' cosi'... 
esce lo stesso tempo qualcosa e' cambiato...o mi sbaglio?

13 commenti:

Mathias ha detto...

non importa che tu abbia camminato, conta aver spinto il corpo nello spazio/tempo per 32 km.
Il lavoro che stai facendo durante le altre sedute pagherà..un lunghissimo così così è solo una tappa trascurabile

Michele ha detto...

ohi ohi, il lungo: è tanto che non lo esercito ahi ahi ahi ahi

albertozan ha detto...

anch'io oggi 32km..nonostante le fatica (vorrei ben dire con i carichi della settimana) i riscontro cronometrico dice tutto...quando sarai scarico dirà ancora di più...ciao!

R. Davide ha detto...

Di solito al tuo posto penserei a quanto potevo fare in meno se la giornata fosse stata al top...

GIAN CARLO ha detto...

Non è una gara i riferimenti lasciali ai paranoici come me... Ezietto vivi tranquillo, Roma ti porterà soddisfazione.

Ezio ha detto...

Grazie Ragazzi...le vostre parole sono vitamine!

Frate_tack ha detto...

E' la negrier Tabella secondo mè e l'abnegazione che dai alla corsa, sempre con tanto amore. Bravo Ezione, mi sa che a Roma dovrò correrti dietro invece che farti da pacer :-) Per fortuna che mi sono fatto un 38 oggi, se no dovrei preoccuparmi seriamente :-)

Marco Bucci ha detto...

Scusa Ezie' ma fammetelo dire con affetto : i lunghi si fanno in linea, su tratti completamente pianeggianti, senno' aumenti la fatica : un 32 diventa praticamente una maratona !!
E' ovvio che hai pagato sia i lavori in settimana che il percorso anomalo x il lungo...
Comunque tutto fa brodo, sperando che non ti sia calata la forma per fare i lavori nella prossima settimana... perche' il problema e' solo li'..!!
Un abbraccione e non mollare lupacchiotto.....

Nick.12 ha detto...

Questo è vero i lunghi sono da fare possibilmente sul piano, anche perchè le maratone normalmente sono al piano, e durante la settimana si carica anche in salita, comunque bravo bravo bravo, peccato che a Roma non ci sarò...
Ciao Nick

Francarun ha detto...

O che ti sei mangiato la nitroglicerina...e tu sei andato a tutto foo, o che ti pare poco 32 km in 2h,46?????
Ma dico io.......stai bene Ezio mi pare che tu stai andando bene , anche se hai fatto un po di casino nel percorso, però se funziona che te frega.....se mi sente il Giampy mi fustiga !!!

Ezio ha detto...

Grazie a tutti!
@Marco casco dalle nuvole... nei precedenti lunghi nelle preparazioni delle scorse maratone mi e' stato insegnato che le salite sono necessarie per abituare il corpo alla fatica... il lunghissimo pre-Firenze e' stato 36 km molto piu' faticosi di oggi con una salita al 25° km dal lago a Castelgandolfo con una pendenza niente male...ne faro' un post ...vediamo che ne pensano tutti...ma mi si capovolge tutto.

Furio ha detto...

32km in cascina Ezio, non sono mai pochi e servono sempre ;-)

giuseppe ha detto...

Appena ho visto la foto mi ha colpito qualcosa di familiare....inconfondibili colori.