mercoledì 25 giugno 2008

25 Giugno 2008: Across The Universe

In una notte del 1967, la frase "words are flowing out like endless rain into a paper cup" (in italiano: le parole scivolano via come pioggia infinita in una tazza di carta) venne in mente a John Lennon dopo aver ascoltato sua moglie Cynthia che, secondo lo stesso Lennon, la faceva molto lunga parlando di qualcosa. Più tardi, dopo che fu andata a letto a Lennon sembrò di risentire a lungo le parole della moglie "scorrere in un flusso senza fine". John scese al piano di sotto e trasformò le sue sensazioni in una sorta di canzone cosmica. Iniziò a scrivere la base della canzone e quando ebbe finito andò a letto e se ne dimenticò.

Al mattino, Lennon trovò il foglio scritto la sera prima e lo mise al piano dive iniziò a suonare e a trovare i toni giusti per far combaciare le parole. Il sapore della canzone era fortemente influenzato dal fugace interesse di Lennon e dei Beatles per la meditazione trascendentale fra il 1967 e il 1968. In base a questa passione aggiunse al testo il mantra "Jai guru deva om", che dà il via al ritornello. La frase in sanscrito è un frammento di testo sacro che può avere molte interpretazioni, ma è vagamente tradotta come "saluti al Guru" con in aggiunta la sillaba sacra dell'induismo Om .

Una dellle piu’ belle canzoni dei Beatles e in una sua intervista del 1970 con il Rolling Stone Magazine, John Lennon giudicò la canzone come forse il migliore e più poetico testo che avesse mai scritto.

La canzone, dopo una prima pubblicazione nell'EP Nothing's gonna change our world del 1969, venne successivamente inserita nel controverso album Let It Be del 1970, l'ultimo prima dello scioglimento del gruppo.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Niente male il film che quest’inverno ha ripreso il titolo da questa canzone:

Negli anni '60, il giovane Jude lascia Liverpool, dove lavora nei cantieri navali, per cercare il padre immigrato negli Stati Uniti, una volta li verrà a contatto con realtà nuove per lui, come i movimenti pacifisti, l'amore libero, la musica, ma soprattutto conoscerà l'amore per la bella Lucy. I due giovani vivranno la loro storia d'amore, si uniranno al Dr. Robert e Mr. Kite per lottare nei movimenti pacifisti e controculturali, dopo che il fratello di Lucy, Max, viene arruolato per combattere nella guerra in Vietnam, ma i tumulti che ne verranno divideranno i due amanti... che in seguito si ritroveranno.

Il tutto sulla colonna sonora dei Beatles.

Vi inserisco un paio di trailer per capire.

Un saluto a Stefano che tanti anni fa’ ha fatto si' che, per me, i Beatles diventassero I Beatles...

8 commenti:

Mathias ha detto...

Across the universe è una delle mie canzoni preferite dei Beatles..l'ho messa come sottofondo nel filmino della vacanza/corsa fatta a Vienna/Londra ad aprile.. tu sei veramente un buongustaio in tema musicale!!

Ezio ha detto...

E' la mia preferita l'apoteosi dei Beatles...e purtroppo anche l'ultima.
Grazie per il buogustaio...vedi il film che non e' niente male

diegohp ha detto...

Grande papo...me sei proprio piaciuto...

Ezio ha detto...

Grazie chicco!

Ezio ha detto...

Anzi ve lo voglio spiegare...il mio Diego ha quasi 15 anni e e' appassionato per gli Oasis...da qui' il salto e' facile verso i Beatles. Forse un giorno gli faro' scrivere una recensione sui suoi Oasis...se vorra'.

diegohp ha detto...

Anche no!

http://it.youtube.com/watch?v=fXgV8f-BkSk

miguzzetto ha detto...

hola Ezio!!!!
gran pezzo !

Ezio ha detto...

grande miguzzetto! ti piacciono i Beatles?