lunedì 6 aprile 2009

TERREMOTO

L'Aquila - Fontana delle 99 cannelle, inserito originariamente da torebue.
Stanotte mi trovavo a dormire fuori Roma e in una zona che il 
travertino su cui e' poggiata rende particolarmente sensibile agli eventi sismici.
Alle 3 e 35 si e ballato davvero, anche se a 100 km si e' avuta subito chiara 
la dimensione dell'evento sismico che stava avvenendo.
So' benissimo per essere stato in Campania nel grande terremoto dell'82
che significa svegliarsi col letto che ti si sposta da sotto, conosco il terrore di
chi passa secondi interminabili a capire che sta' succedendo.
Piena solidarieta' e anche pensiero per molte persone che conosco nelle zone colpite.

17 commenti:

franchino ha detto...

Un pensiero ed una preghiera per chi sta soffrendo in queste ore.

Ezio ha detto...

Questo pensavo col mio post.

GIAN CARLO ha detto...

Per noi solo una nottataccia, per qualcuno ahimè molto peggio.
Solidarietà.

Master Runners ha detto...

Sempre quando dormiamo
Terra infame
Una preghiera anche da parte mia

Francarun ha detto...

La solidarietà anche se virtuale è anche da parte mia...che disastro ...siamo impotenti e piccoli difronte a questi eventi che purtroppo sono naturali. Mi associo a Ezio !

the yogi ha detto...

ha svegliato anche me, per quanto tremava il letto! e sembra che fosse stato persino previsto, altro che quello che raccontano....

Ale_1957 ha detto...

Si avvicina la Pasqua ma per chi è colpito da questi gravissimi eventi non ci sarà consolazione... una preghiera per loro. Siamo fragili, siamo un soffio....
Lasciamo stare le polemiche per favore.

the yogi ha detto...

d'accordo sulla preghiera ma nessuna polemica, solo amara constatazione......

er Moro ha detto...

In qst momenti che mi rendo conto di qnt siamo piccoli!
vittime degli eventi e del destino...

Dare il massimo, sempre, in ogni ambito, perchè ogni momento potrebbe essere l'ultimo...

Signori, mi unisco al vostro umano cordoglio.

MFM ha detto...

the yogi ha ragione, c'è veramente poco da polemizzare. Purtroppo.

Yervs ha detto...

Mi associo alle vostre parole.

Giuseppe ha detto...

Sono lontano, ma in questo momento la geografia non conta. Non so cosa dire. Sconvolgente :-(

uscuru ha detto...

e' solo un attimo e.....
non ci siamo piu'.
una preghiera x loro!!!

stoppre ha detto...

ciao collega, la morte fà parte della vita ma quando accade così lascia molta amarezza e rabbia, soprattutto nei parenti, rimasti magari soli.

Marco Bucci ha detto...

Ciao Ezio.
Scusami per la lapidarieta', ma sto giu' per la tragedia.

Un abbraccio

Ezio ha detto...

Grazie a tutti. Le nostre parole serviranno a poco ma sono quasi tutto quello che possiamo fare. Ho provato a partire ma come potete ben capire da domani dopodomani il mio servizio serve a poco...I soldi? ne arrivano pochi o niente a chi ne ha veramente bisogno...studiamo una cosa come blogtrotters...individuiamo una associazione "sicura" dove versare una cifra anche se simbolica per msgari un msterasso per quelle povere persone...per quei ragazzi...potremmo anche portarli noi...stanno quì e stanotte abbiamo tremato insieme....

Giuseppe ha detto...

Ezio, ho postato un commento nel blog comune. Fai una cosa se puoi: dacci un punto di riferimento tu che sei più vicino al luogo della tragedia, un conto corrente dove fare un versamento e non mancheremo!
Giuseppe