lunedì 7 aprile 2008

6 Aprile 2008: Ultimo lungo per padova.


Prato della valle - Padova, inserito originariamente da jlborelli.

Ieri mattina ultimo lungo in preparazione della Maratona di Padova.
Alle 8.00 a Tor Vergata col Giampy in grande spolvero, intimorito all'inizio corre dietro in attesa della crisi che per lui non arriva, i suoi limiti sono piu' ampi rispetto i miei, i km da me fatti nei vari lunghi mi danno molte possibilita', ma devo dosare di piu' gli allenamenti e stare attento a non fare cavolate tipo il 5x1000 di martedi. Parto con una freschezza entusiasmante penso che se riusciro a fare 28 km in queste condizioni e' fatta. Il primo giro e' entusiasmante, i tempi sono abbassati di 2-3 minuti rispetto al precedente lungo pre-Roma. Iniziamo il secondo giro e qui' succede la solita di Ezio...6-7 km a 4'40" e arriviamo alla fontanella di Via Ciamarra con 3 minuti rispetto il giro precedente....troppo bello. Ma qui' sento che e' finita la benzina continuiamo il lungo e arriviamo al 28° in 2h e 20' sempre i notevole anticipo rispetto ai lunghi di due mesi fa' ma con il calo nel finale.
Due possibilita'...ma forse solo una! La maratona in parte e' ancora li' nelle mie gambe che l'hanno corsa per intera e gli allenamenti di Ugo, che per me sono una novita' mi hanno un po' imballato le gambe. Ieri sera sembrava che da Parigi sentiva che avevo bisogno di lui e mi ha chiamato, mi ha detto che era questo l'allenamento che dovevo fare e quindi AVANTI A TUTTA BIRRA! Sento di essere un altro, rinforzato e piu' sicuro. PADOVA ARRIVO!

9 commenti:

Mathias ha detto...

Ottimo lungo..ma il prossimo lo facciamo su quella stradella in Bolivia come promesso :)
Oh io son ancora fermo in questi due giorni..vorrei aver la sicurezza che hai tu!
Se non mi alleno mi sembra di non aver fatto i compiti!!

Ezio ha detto...

Stesse sensazioni caro Mathias, avrei voluto fare 32 km ma sarebbe stato allenamento solo per la testa mentre il mio fisico ha meno bisogno di troppi km. Ciao.

giampiero ha detto...

bene ,bene, vedo che hai capito gli errori fatti. se devi fare una lenta in salita è diverso che fare le ripetute sempre in salita, se hai già fatto una maratona venti giorni fa basta fare un richiamo come quello di ieri di 28 km per arrivare a farne un altra tra venti giorni. hai visto teresa con il semplice riposo di quanto si è migliorata in soli venti giorni?
puoi pure non comprare l'orologio per padova, ci sarò io a farti andare a 5'10 come un orologio.
5'10 x 42 km =3h37?..ti basta?

P.s...poi un giorno mi spieghi perchè se le cose te le dico io non le credi e se te le dice ugo invece sì! forse giocate al dottore e l'infermiere in quel caso sappiate tutti e due che godo di ottima salute!!

Ezio ha detto...

NON PENSERAI CHE E'PER FARTI N'...CAZZARE?

giampiero ha detto...

No,no, almeno se le cose vanno male, speriamo di no, te la puoi prendere con il dottore e non con il dirimpettaio..

Marione ha detto...

ciao ezio vai alla grande e vedo che hai un grande pace vicino ce l'avessi io durante la 100km, invece di essere tutto solo....
Giampy è bravo e ti sta dando dei grandi consigli, infatti molti runners pensano che macinando km su km si migliorano trascurando il riposo, dove invece è proprio in quella fase che il muscolo diventa più forte ricostruendo le fibre muscolari..
Bene aspetto con ansia le vostre news, magari un giorno vengo ad allenarmi con voi, vi allenate vicino a dove io lavoro alias ciampino aerop.

giampiero ha detto...

Big Mario,tu mi capisci,grazie.
noi corriamo spesso a tor vergata,domenica scorsa abbiamo fatto la gara a ciampino,la vola ciampino, tu c'eri? corriamo con la running evolution , società di colonna ma con atleti di tutta roma,fatti sentire che con noi poptrai "volare" veramente!!

Ezio ha detto...

Ciao Marione, visto che fortuna avere un pace amico, vicino di casa etc. etc., ma dimmi che vuoi fare al Passatore...chissa' se trovo una soluzione pure per te.....Ciao

Marione ha detto...

ciao ezio, ciao giampy, tor vergata beh non è tanto lontana da dove lavoro anzi, bisognerebbe metterci daccordo, io a volte ho problemi, non essendo di roma ad allenarmi per i lunghi, dove sto io, posso farlo ma è tutto sali scendi, quindi con una certa difficoltà riesco a mantenere il ritmo fisso dalla partenza alla fine, in quanto ho anche pendenze del 4/5% e capite cosa significa. Per la passatore non idea di come la farò, l'anno scorso ho chiuso al 55km avevo le vesciche sotto la pianta del piede sx, grazie al consiglio sbagliato di un signore che mentre ci preparavamo mi disse di mettere la vasellina anche tra le dita dei piedi e così feci il danno. Sotto consiglio medico mi fermai. Quest'anno credo di finirla, non uso la vasellina ah ah ah, scherzo, la volontà di chiuderla c'è tutta ma vi posso dire che è una gara tosta, molto tosta. Porterò con me la trazione integrale, alias le racchette da nordic walking che possono servirmi nelle salite e anche nella discesa se sono stanco, per cambiare e rilassarmi un attimo, poi come condurla, quale ritmo ecc, ve lo comunicherò più in là, per ora in base alla mia esperienza passata, vi dico che in salita non accuso, la discesa invece mi spacca, la fatico molto a livello psicologico e muscolare su i quadricipiti...staremo a vedere!!!