sabato 15 settembre 2007

LA CARICA DEI MILLE !!!!



Clicca sul volantino per vederlo nel formato originale

1 commento:

ugo ha detto...

Giampy che corre a basso,il presidente che fa trenta km dentro casa,fenomeni in notturna e maniaci scatenati che ripetono con ritmo forsennato giri di villa.... qualche dubbio mi assale!!!
Nella continua e forse malata rincorsa alla migliore prestazione,qualche volta si perde il piacere di correre e si privilegia il dovere dell'allenamento,lo faccio spesso anche io e come tutti cerco di piluccare centimetri con la determinazione lasciando ai tempi futuri il piacere di una sgambatina domenicale in tutto relax.
Oggi non è andata cosi per me e per altri 3 disperati,Mauro Risi,Stafano Tamburri,Massimo Grossi e se poi vogliamo aggiungere Lazzaro Gizzi, più impegnato con scarpette di panzanelle che di corsa e il Postchirurgico Roberto Cesaroni che con caparbietà tenta di anticipare il suo rientro.Ci siamo ritrovati a Monte Porzio per una nuova edizione del giro del Tuscolo,convinti di riuscire ad evitare per una volta lo stress della gara o dell'allenamento esasperato vista la non competività dell'evento.
Io,poi reduce da un maraviglioso ed indimenticale Tour in quel di Puglia,avevo tutte le intenzioni di concentrarmi su tutto tranne che sulla corsa.
La faccio corta,percorso tecnico e rinnovato,inedito insomma,di una difficoltà ed un impegno muscolare veramante al limite,pochissimi i tratti in pianura ed alternanza di ripide salite con pendenze ben oltre il 10% e discese da "ABS".
Bellezze naturali sulle tracce di orme lasciate dai nostri avi e strade in cui il tempo non sembra tracciare rughe con la sua matita,
hanno trasformato una passeggiata di piacere in un allenamento al limite.Le mie articolazioni ed i miei muscoli ringraziano il percorso ma soprettutto Stefano e Mauro,il primo non molla mai e non arriva mai secondo,Tapascion One invece "piagne" sempre ma sta sempre davanti e prova peicere a far e veder soffrire gli altri,soprattutto se reduci da settimane di lavoro senza allenamento.La mia fortuna?Guardare il paesaggio e pensare....mi spiace di aver perso notturne,giri di casa, villa e pianure sconfinate ma io ho goduto di altro!!!