martedì 10 luglio 2007

Settimana dal 9 al 16 luglio

Dicci i tuoi allenamenti

11 commenti:

Teresa ha detto...

Come mai per questa settimana il nostro Maestro one non ha preparato nessun allenamento?!!Forse non vuole avere più niente a che fare con noi?! !!Di la verità ti siamo diventati antipatici!??Oppure ci riposiamo viste le tremende giornate di caldo?!! Facci sapere al più presto confidiamo in te. Comunque stasera io e Alessandra corriamo a Colonna alle ore 19 chiunque volesse unirsi a noi è ben accetto/a...Ciao a tutti e mi raccomando correte sempre con il sorriso nel cuore !!!Lady

Giampytec ha detto...

Domani alle 19.00 io e Angelo Marzella ci troviamo a Tor Vergata per fare un allenamento di variazioni. Stiamo ultimando la preparazione per ammazzare il Pres Domenica in Abruzzo. Vi aspettiamo

ugo ha detto...

Teresa a ragione mi sono lascito trascinare dall'entusiasmo delle ultime approvazioni in quel del Vivaro.
questa sarebbe la settimana da dedicare alle riprtute lunghe in salita,quelle che vanno da 2000 a 10000 metri e con pendenza compresa tra il 3 ed il 10%.
hanno ,come gia detto lo scopo di preparare il nostro cuore alle fatiche dei lunghi invernali,alla resistenza ed al miglioramento dello smaltimento del lattato.
faccio presente che il mio progetto di allenamento è a breve termine indirizzato a sostenere senza troppi traumi la Speata del 5 Agosto ma più concretamente a preparare al meglio gli impegni della stagione autunnale ed invernale.Sono ,per intenderci dei progetti di adattamento allo sforzo un pò a lungo termine ma che pagano abbastanza anche a medio.La prima regola è quindi allenarsi al meglio,diversificando ma senza rischhiare di farsi male.Questa è la ragione per cui non vedrete mai tanti km ripetute su asfalto.
le ripetute lunghe per eccellenza sono: la mitica Salita del Tuscolo su entrambi i versanti,la salita che da Montecompari va a RoccaPriora,per noi del piccolo paesello è molto buona la statale che da Colonna porta a Montecompatri e tutte le sue varianti.
oggi o domani potrebbe andare bene una di queste anche se ho in serbo di farvi scoprire al prossimo mini stage una delle più belle in assoluto che indovinate un pò è proprio al Vivaro.domani sarà dedicato ad una seduta di scarico e giovedì via con i 200.ricordate il trucco,in settimana lunghe in salita vanno con corte in pianura.riscaldamento adeguato e 10/12 ripetute da 200 in pianura con 80" di recupero.cercate di fare queste distanze senza iniziare a spingere al massimo,la corsa deve essere veloce e progressiva,alzate bene le gambe e spingete bene sulle caviglie cercando di mettere in pratica ciò che è stato acquisito domenica scorsa nel nostro allenamento.
Venerdì dovrebbe esserci una corsa ad Artena,io la farò ma il mio impegno sarà quello di amminisrare in vista della gara di Domenica.
A proposito di domenica,è un periodo di tempo che il presidente mi legna costantemente,riflessione: se Giampy ha intenzione di legnare il presidente non posso che dedurre.....buon divertimento a tutti e state certi che siete nel mio cuore e ricordate che queste righe sono solo opinioni personali,molto personali!

Ezio ha detto...

Per Teresa...non posso venire ma anche se potessi non verrei...ma chi ci sta' dietro a voi due, voi mi scoppiate!!!!!!
Pre Giampiero...alle 18.40 sto a tor vergata...e varieremo.

TAPASCIONE ha detto...

Se il "Maestro One",mi perdona io mi sono permesso da povero,neofita,della corsa,di fare la salita del Tuscolo,con variazioni di 1'30"f.in salita e 30'p.in discesa,il tutto preceduto da 20'di riscaldamento,ed a seguire 10'di defaticamento,aspetto il tuo saggio ed indiscusso commento.
Che tocca... fare per recuperare Ezietto e Giampytec.

Ezio ha detto...

Caro Tapiscione sono convinto che non riusciro' mai a riprenderti...

ugo ha detto...

E' lo stesso concetto applicato al giro di Orlando.Ai tempi miei ,quando ancora non eri nato,avevamo la abitudine di dividere la salita del Tuscolo in tre frazioni di 800 mt,e di spingere a forte andatura in quei tratti per poi recuperare lento per 400 mt circa.Scavallato Tuscolo si passava al versante Grotta e con le gambe piene di lattato si correva a galoppo tutti i tratti in falsopiano.
la salita ancora ce la possiamo permettere ,quello che diventa un pò più problematico è correre in discesa ed a me escono dolori di tutti i tipi,se a te questo non succede puoi tranquillamente portare avanti questo tipo di allenamento che a differenza di quello di Orlando ,carica ancora di più di lattato prima di scioglierlo con la velocità,e quindi alleni di più il tuo organismo a smaltirlo e magari anche a produrne meno,come?
La produzione del lattato è direttamente ed inversamente proporzionale al consumo di ossigeno,più si utilizza ossigeno ,o ancora ,meglio si utilizza ossigeno e meno si produce lattato.Ti ricordo che l'allenamento è uno stress al quale l'organismo risponde con un adattamento ed an adeguamento organico agli stimoli ai quali lo sottoponiamo,la chimano "funzione" ed è valida per ogni organo o apparato del nostro fusico,lo stesso avviene al contrario quando non stimoliamo e questa viene chiamata "assenza o mancanza di funzione".Il concetto che deve regolare i nostri allenamenti è proprio quello di dare costantemente funzione ed evitare la stabilizzaziono dello sforzo diversificandolo.Verranno i momenti in cui bisognerà allenarsi con un impegno costante e prolungato nel tempo ma questo tipo di variazioni saranno a mio giudizio sempre utili.
Caro il mio tapascione ,visto che è un pò di tempo che pure tu arrivi un paio di minuti prima di me al traguardo,non ti pare sensato avere un pò di compassione e magari invace di allenarti non te ne vai a fare qualche bel giro turistico con quella salma di Paolo?Siete troppo forti.

Jackie ha detto...

Ciao a tutti, volevo comunicare che venerdì sera alle 19,30 c'è una gara di circa 9 km. a Colubro di Artena, noi Graziani ci saremo, la competizione dovrebbe essere abbinata ad una festa che si sta svolgendo lì in questi giorni, chi volesse iscriversi è pregato di segnalarmelo qui sulla bacheca al massimo entro domani mattina così pensiamo noi a comunicare le iscrizioni.
un abbraccio, Jackie.

TAPASCIONE ha detto...

Mio caro "Maestro One",ancora non ti vedo,vicino all'arrivo,ti vedo ancora in lontananza però accostarmi alla salma Paolo, che fà i giri turistici non è molto edificante e reattivo......
Ho visto nelle foto Giampytec,è da molto che non lo vedevo, è irriconoscibile,ormai si può immedesimare, con Franco l'amico magro.....e magari fà anche i suoi tempi,ormai per me è un miraggio avvvicinarlo soltanto

Giampytec ha detto...

Tapascione invece di dire gnacce chiamami così domenica andiamo assieme in abruzzo e spartimo le spese.Anzi io porto il barbecue e tu.. la carne. Tana...

TAPASCIONE ha detto...

Mi dispiace di deluderti Giampy, ma sei lontano anni luce,la tana di assicuro è ancora distante,complimenti per i tuoi allenamenti.Riprova con nuovi indizi sarai più fortunato se stato forviato da alcuni indizi.Buona fortuna un abbraccio sincero.