lunedì 19 novembre 2007

Ugo, Jackie, Luigi e Andrea a Firenze

ECCO L'ARRIVO DI UGO 3h.13'.09"

E JACKIE IN 3h .15'.07"


ED ECCO L'ARRIVO DI ANDREA DE FELICI IN 3h.33'.57"



E QUI E' L'ARRIVO DI LUIGI SERAFINI IN 3h.57'27"


46 commenti:

Andrea ha detto...

Grazie mille e speriamo che 'sto lupo crepi.

Ezio ha detto...

Mitico Andrea vai tranquillo sei tutti noi!

Anonimo ha detto...

Un saluto a tutti e a commentare il misfatto ci penseremo a storia fatta. Chiedo scusa per gli errori di scrittura e la scarsa dotazione di punteggiatura del racconto sulla gara "corri al Tiburtino".
Scritta di getto, per un problema al computer è partita senza che potessi correggerla o rifinirla, anzi a dire il vero non pensavo neanche fosse partita.Confidando sulla vostra benevolenza, so che questa volta vi accontenterete dei concetti,solo per questa volta.
Per Firenze poi non ci sono aspettative ma solo piacere di mettersi in discussione e curiosità di vedere come andrà,almeno da parte mia.Devo dire che invece provo molto coinvolgimento per Luigi che rientra in maratona dopo più di dieci anni di quasi inattività ed un mezzo fallimento alla prima,è il suo secondo tentativo e questo si che è un titolo di merito e coraggio da sottolineare. Andrea che deve mettere il suo punto esclamativo e che deve capire che il suo problema è lì e Jackie che molti aspettano al suo " 9 ", visto che ha sempre preso " 10 e lode " finora, cercherà di confermare ciò che vale in maratona ma quest'anno è ancora migliorata.
Ciao Ugo.

Luigi ha detto...

Caro Ugo ti ringrazio perchè il tuo coinvolgimento emotivo è vero , è sano,è sportivo e soprattutto arriva da chi ama veramente lo sport e l'atletica in particolare.Credo che il tuo sogno si sia avverato,con la R.E. hai dato forma, corpo e sottolineo,MENTE alla tua concezione di sport.Solo in questo modo potevi convincermi a rientrate in una maratona,spero di farcela ma se così non fosse,come giustamente affermi tu, c'è ne sarà un'altra da progettare...e questa è la nuova filosofia!
Questo è forse il tuo migliore momento di forma e Firenze......tremerà!!!!
Jacky se riuscirà a correre con il freno a mano un po tirato la prima parte di gara sbancherà anche Firenze, la maratona è la sua gara...In bocca al lupo a tutti anche ad Andrea
Ciao Ugo e Grazie

TAPASCIONE ha detto...

Luigi vai che questo è il tuo grande giorno,Antonella ti apetterà (forse..),a braccia aperte non deluderci.Concordo pienamente che questo è il miglior momento del Bucia... alias Ugo,io faccio il tifo per Jackie,affinchè possa abbattere finalmente il suo primato.Andrea per domenica, pensa positivo rilassati che il tempo arriverà sicuramente.
Vi aspetto tutti alla maratona di Roma,a risentirci domenica telefonicamente, per dare io i risultati dato che quelli di Ugo sono falsati ahhhhhhhh......

ugo ha detto...

Ok Tapascione, seguili tu i tempi tanto oramai lo hai capito che da me i tempi non li saprai mai e poi dopo Firenze Roma....allora chissà ho un amico,Franco, che dice che mi vuole accompagnare x farla sotto le 3 h ma io mi accontento di 3h 19' 59".ciao a tutti!

TAPASCIONE ha detto...

Passaggio degli amici al km 5, Ugo e jackie 22'05".Ugo accompagna finalmente Jackie.

TAPASCIONE ha detto...

Passaggio 10 km sono ancora insieme i coniugi Graziani 44'46"

Ezio ha detto...

Passaggio al 15° 1h 07 per Ugo e Jackie attardata di 20 aecondi

Ezio ha detto...

Sempre al 15° km 1h20' per Luigi Serafini e regolare Andrea De Felici con 1h15'

Ezio ha detto...

Passaggio alla mezza dei coniugi Graziani in 1h 35' 44"

TAPASCIONE ha detto...

Passaggio 15 km coniugi Graziani ancora insieme 1h07'50".Luigi 1h20'09".Andrea 1h15'11";vai ragazzi P.zza Santa Croce si avvicina.

TAPASCIONE ha detto...

Francesco stà accompagnando i coniugi dal 12 km,sono determinati il che ci fà sperare.

Ezio ha detto...

regolarissimo Andrea De Felici 1h 45' alla mezza.

Ezio ha detto...

Buono il passaggio di Luigi alla mezza 1h 52' FORZA LUIGI!!!

Ezio ha detto...

LA TDS E' IMPAZZITA TAPASCIONE DOVE SEI?

Ezio ha detto...

CONIUGI GRAZIANI IN 2H 16' 38" AL 30° forza Jackie!!!

Ezio ha detto...

Andrea 2h 29' 04" al 30°

TAPASCIONE ha detto...

Ugo al km 35 cede 30' a Jackie la quale caparbiamente,prosegue da sola 2h40'18" 2h40'43",vai ragazzi la cupula si incomincia a intravedere........

Ezio ha detto...

Al 35° km Graziani 2h40'18" e Lovari 2h40'43"

Ezio ha detto...

E' il contrario Tapi

Ezio ha detto...

Luigi Serafini al 30° 2h40°04"

TAPASCIONE ha detto...

Hai ragione Ezio mi sono fatto prendere dall'enfasi,allora dato che è così, stà facendo una infamata non credi..........Sarà punito

TAPASCIONE ha detto...

Ultimo sforzo ragazzi, ci siamo non mollate vi stiamo aspettando sollevate le braccia al cielo è qusi fatta, al 40 km Ugo 3h03'15" jackie 3h04'46"

TAPASCIONE ha detto...

Complimenti a Jackie forse è anche poco,un abraccione ed un bacione 3h 15'07", Ugo stai vivendo una seconda giovinezza ormai non potrai più nasconderi 3h 13'09",ti voglio sempre davanti,a proposito ho incontrato Franco il quale dopo questo risultato,è molto preoccupato per la Mratona di Roma,ha detto che farà del suo meglio, per cecare di andare insieme a tè sotto le 3 ore,ti abbraccio soltanto permettimi, senza bacio.Finalmente è finita la maratona..... sono più stanco io per segurvi che voi.

Ezio ha detto...

Ottimo tempo anche per Andrea De Felici 03:33:57 e in real time 03:31:27
E obiettivo centrato per Luigi Serafini con il tempo di 03:57:27 e 03:54:58 in real time.
Bravi tutti !!

Ezio ha detto...

BELLISSIMA GIORNATA PER GLI ATLETI
DELLA RUNNING EVOLUTION CHE CON UGO GRAZIANI, 3.13.09, TORNA AD ALTI LIVELLI E SI AVVICINA CON PASSO SVELTO AI 100 KM DEL PASSATORE.
NEW RECORD !!! PER JACKIE LOVARI CHE CON UN ENTUSIASMANTE 3.15.07 ABBASSA DI 3 MINUTI IL SUO MIGLIOR TEMPO, CHE DOPO IL SECONDO TEMPO ASSOLUTO ALLA MARATONA DI OSTIA LA LANCIANO AD ALTISSIMI LIVELLI. JACKIE CHE VUOI FARE ALLA MARATONA DI ROMA 2008? FACCIAMO TUTTI IL TIFO PER TE.
OTTIMA GIORNATA ANCHE PER ANDREA DE FELICI CHE FINISCE IN 3.33.57 E SPERIAMO CHE CANCELLERA' GLI ASTERISCHI DALLA SUA TASTIERA E LASCERA' SOLO I PUNTI ESCLAMATIVI (IN ORANGE NATURALMENTE).
CHE DIRE DI LUIGI SERAFINI 3.57.27 DOPO TANTI ANNI UN RITORNO ALLA MARATONA CON IL TEMPO CHE VOLEVA. ANCHE SE IL LUIGI VISTO A TARQUINIA MERITAVA UN TEMPO SICURAMENTE MIGLIORE E FORSE PAGA IL RITORNO SULLA LUNGA DISTANZA MA SENTIREMO DALLE SUE PAROLE COME E' ANDATA LA SUA FIRENZE MARATHON.
BRAVI RAGAZZI UN BACIONE A TUTTI!

ugo ha detto...

Sono appena arrivato a casa e vi assicuro non c'è maratona che possa neanche lontanamente confrontarsi al regalo che siete riusciti a farmi aprendo il sito.Vi assicuro che trovare tanta partecipazione e tante conferme di amicizia vale molto di più dei tempi e dei numeri.I veri eroi sono gli amici ed io sono fortunato perchè ne ho.Grazie Ezio,grazie Tapascione e fammi il piacere quando vedi Franco digli che la amicizia per te è la stessa che per lui anche se a Roma non "ABBOCCO".Un saluto ed un ringraziamento a tutti quelli che hanno patito con noi ed hai tanti che hanno telefonato!

ugo ha detto...

orrore di emozione ai e non hai ma devo ancora mangiare e la fretta....

Anonimo ha detto...

Complimentissimi a Jackie per il suo ennesimo gran risultato.
Giancarlo

AndreaDeF ha detto...

Questa mattina aprendoo il vostro blog ho letto con piacere ed emozione la cronaca in tempo reale della Maratona di ieri mattina fatta da Ezio e Tapascione rivivendo ogni piccolo istante ogni piccola sensazione ogni piccola emozione che si sono succedute lungo i 42Km e 195m. La partenza in Piazza Michelangelo insieme a Luigi, i rilevamenti cronometrici, la fatica l'ansia e la paura di non farcela, i crampi e gli allunghi fatti per eliminarli, l'ingresso nel centro di Firenze con il tifo da stadio del pubblico dietro le transenne e dei volontari, l'ultimo interminabile chilometro, lo scatto bruciante di 195 metri per cercare di rubacchiare dei secondi, l'incitamento di Ugo riconosciuto dalla voce, l'arrivo a braccia alzate. 3h31'27" nuovo record personale (abbassato di 8 minuti). Oggi (mentre rivivo il tutto) come ieri non riesco a fermare le lacrime scese per la gioia, solo che ieri son riuscito a celarle con la pioggia che è caduta subito dopo il mio arrivo, oggi no, ma non mi importa.. Finalmente posso mettere quel punto interrogativo.
Grazie e complimenti a tutti.
Andrea

TAPASCIONE ha detto...

Complimenti Andrea,per il tuo risultato,ma permettimi di dirti,che il risultato e sottodimensionato perchè vali 3h 20',devi mettere maggior cattiveria nei momenti di crisi,e vedrai che i risultati veranno,goditi questo momento, di meritata gioia ed euforia,e ti aspetto al Colosseo per per la tua sicura,miglior performance che farai!!!!!!!!!

Ezio ha detto...

Perche a quanto la vorresti fare caro Tapascione, per aspettarlo al Colosseo?

TAPASCIONE ha detto...

Dipende da "Maestro One",viste le condizioni.........spero che non esageri.

Jackie ha detto...

Sto riordinando le idee per scrivere un bel resoconto della maratona ma ora non posso fare a meno di ringraziare tutti, tapascione ed Ezio che ci hanno fatto un regalo bellissimo con la cronaca in diretta di tutti i passaggi, è stata un'emozione grande trovarla sul blog appena tornati ieri, ringrazio Giancarlo per i complimenti, mi hanno fatto veramente piacere e tutti coloro che ci hanno incoraggiato e sostenuto, un grazie particolare ad Antonella Graziani, Francesco(lui ha accompagnato Luigi per 15 km. circa), Ivana, Claudia che con Chiara ci hanno fatto un gran tifo appostandosi nei punti strategici del percorso di gara; caro Andrea, ti confesso, anch'io all'arrivo ho pianto, per un miscuglio di gioia immensa e di stanchezza, Ugo era lì che, tutto sudato e sotto la pioggia mi aspettava da due minuti (distanza, ahimè destinata ad aumentare...), potete immaginare la mia emozione!
Grazie per l'enorme affetto che ci dimostrate, siete degli amici incredibili!!
A presto con un resoconto più dettagliato..

ugo ha detto...

TRIBUTE TO
Della mia maratona non voglio parlare, dico solo che la bicicletta che ho rubato sul Lungarno della Zecca era buona.
E' invece la Maratona dei riconoscimenti e dei ringraziamenti.
Il primo va a Firenze, è la maratona,dopo Roma, che ho più calpestato e che, con sorpresa indicibile, si è presentata colorata di un pubblico tutto nuovo e, finalmente, partecipe. L'intera città è stata assorbita dall' evento che, poco alla volta, stà diventando uno dei più frequentati movimenti sportivi in Italia.La facilita' di spostamento nella stessa fornisce, ai supporters, la possibilità di incrociare ripetutamente i propri eroi ma, tra i tanti stranieri ed italiani che hanno sempre frequentato questa maratona, per la prima volta ho visto i fiorentini condividere l'occasione e non considerarla un intralcio.
Dalle finestre o in strada ai nostri grazie per gli applausi il ritorno più fraquente era un "GRAZIE A VOI".
La sensazione di correre attraverso due ali di folla e l'impressione che, senza transenne, quell'incitamento si sarebbe trasformato in un abbraccio e poi in una spinta, è come una scarica incredibile di energia che pervade i tuoi sensi e ti costringe a promettere " non vi deludero' ".
E' vero, il tempo è sempre una variabile a Firenze, è vero, non ci sono bar aperti ed i ristoratori elle 14,30 non dispensano più per nessuno costrigendo tutti così ai propri personali; altrimenti....addio "fiorentine"! ma quanto valga realmente una citta' come questa vissuta di corsa lo può sapere solo chi ha partecipato.
Basta Florenze ed entriamo nei particolari personali: E' la seconda maratona che corro assieme a Jackie, i complimenti per lei sono d'obbligo. La risposta a quella tensione ed apprensione per quella manciata di secondi che avrebbero fatto la differenza tra una occasione memorabile ed una mezza occasione persa rappresentano anche per me,oltre che per lei ,un bel regalo.
Dovete sapere che questo arriva come cosa scontata agli occhi di molti ma non così tanto per una persona che che fino a 7 anni fa' non sapeva nenche lontanamente cosa fosse la parola sport e che dopo una estate di crisi muscolare era stata incitata a sospendere qualsiasi forma di impegno fisico per recuperare dai traumi dei miei programmi di allenamento. Soddisfazione e basta!
Grazie a Luciano Duchi, Grande nella sua passione, Grande nella sua semplicità e partecipazione, protagonista nel modo di rendere tutti speciali senza far pesare il suo immenso valore umano e di animatore di questo sport. Al passaggio di Jackie il suo "ecco Jack! dai Jack! " ed il suo "cinque", è stata una spinta in più e sono certo che , nei pensieri di Jackie al traguardo, c'è n'è stato uno, oltre ad un grazie ,anche per lui.
Grazie al nostro immenso presidente sempre presente anche quando non c'è, prima e dopo. Grazie a Luigi per quanto è riuscito a confermare ed a dirmi con semplicità ma anche con grande profondita', prima e dopo la gara.
Grazie a tutti quelli che, come Andrea, hanno saputo stringere i denti ed andare oltre le recenti delusioni.
Grazie rinnovato a tutti quelli che, direttamente o indirettamente, hanno partecipato ma soprattutto Grazie ad Ezio ed a Tapascione che sinceramente mi hanno commosso. Sono convinto nel ribadire che quanto hanno fatto vale per me più di qualsiasi grande risultato e ricorderò questo giorno come uno dei più belli....di sempre; Grazie allora "Zio Fester" e Franco l'amico magro alias Enzo alias...
Ultimo Grazie con la "G" maiuscola a Francesco, cugino, fratello, amico e compagno affidabile nelle avventure da sempre, di lui si può dire realmente che mi sopporta da una vita! Saluti a tutti Baccello compreso!!!

Ezio ha detto...

Grazie a voi cara Jackie, Ugo, Andrea e Luigi. Grazie per una domenica mattina diversa, tutti noi dietro un computer a seguirvi a distanza, io con la nostalgia di non esserci e i miei con la curiosita' del risultato. Il televisore acceso con le immagini bellissime di una Firenze autunnale, ma con protagonisti che non fanno trapelare quanta sofferenza ci sia dietro una scelta del genere "fare una maratona". Siete voi i nostri eroi, Jackie non so' se quel giornalista te ,l'ha fattta quell'intervista su quel giornale (Tarquinia n.d.r.) ma vorrrei fartela io qui su Bacheca un intervista per capire come e' possibile quello che sei riuscita in pochi anni a fare. Luigi, ero con te pure ieri per questo so' cosa e' stato, alla maratona di Roma "coi carzuni ribbuticati" non sara' mica una sfida ? Andrea...che gran bella scoperta che sei...! Ugo, fratello Gnorante, e' Zio Fester che te lo dice...ce si'fattu male a tutti ssi gufi !!
Grazie a voi, essere vostri amici ci ha fatto vivere una gran bella domenica.

ugo ha detto...

Ad Ezio ed a tutti quelli della Running dico che la nostra Maratona è la maratona di tutti perchè da tutti è raggiungibile.
Ne ho le prove!!!!Bisogna solo pensare diversamente ed agire diversamente, Ezio non è facile ma è sicuramente possibile!

Ezio ha detto...

E' vero, caro Ugo, tutto e' possibile.Capisci che per il 99 per cento delle persone ti vedono o come un Superman o un pazzo. Ma come allenare la mente? Come si puo' arrivare a correre tutte le domeniche o quasi 42 chilometri o, una volta l'anno,100 chilometri?
E da dove iniziare? Allenare il corpo per allenare la mente o l'inverso? Pensare e agire diversamente mi dici...da dove inizio.....

ugo ha detto...

Butta via le stupide paure, progetta le Tue avventure e vivile da protagonista, non impedirti, non arrenderti, non smettere di sognare ed inizia.....da dove finisce il sogno! il più delle volte ti guarderai indietro e ti domanderai come e dove saresti stato se non avessi avuto il coraggio di farlo quel primo passo.
Pensaci bene, Ezio, in fondo che cos'è una Maratona se non il coraggio di un primo passo, quello che consegue ad un sogno, che rimbalza in un progetto ed inizia per tutti al primo kilometro....
Il risultato non ha importanza, forse qualcosa ci sfugge ma almeno non potremo rimproverarci di non aver rischiato di viverla questa vita e non la rimpiangeremo come una occasione perduta o come una Maratona non fatta per la " paura di quel primo passo " .

Ezio ha detto...

Hai fatto Bingo !
O, visto il periodo, "Tombola" !
"La paura del primo passo" ...arrivare gia cotti allo sparo dello starter. Sentimenti che mi accomunano a tanti che rinunciano a una maratona...mi capisci bene fratello. Ma stavolta sento che e' diverso...le altre volte aumentavo il carico di lavoro per arrivare pronto allo start con il risultato opposto, cioe' quello di arrivare stressato sia psicologicamnete che fisicamente. Stavolta niente sbagli...ieri Giampy mi ha detto "ricortati che hai una maglia Orange da difenfere"...sara' questo il segreto di questa avventura?

Anonimo ha detto...

Ezietto.....la data la conosco, dal primo all'ultimo la facciamo insieme!!!

ugo ha detto...

Ezietto.....sono ugo naturalmente!

Ezio ha detto...

E' una maratona importante per me le ultime due le ho sbagliate per motivi vari e un po' di delusione mi aveva tolto la gioia di correre. Ti ringrazio per il grande gesto da amico ma voglio prepararla bene e da lunedi' si comincia con la tabella di Orlando.Mi auguro che potremo fare insieme i lunghi e a Roma sara' tutto piu' mejo ne so' sicuro.

Alfredo ha detto...

Congratulazioni.....ai quattro maratoneti.
Bella impresa, coronata da performance....da paura, visti i tempi.
Sono convinto che servirà da stimolo a tutti noi della Running, a fare meglio nelle prossima maratona che affronteremo e, a convincere chi ancora ha dei dubbi, paure.....
L'emozione che si prova a concludere una maratona (questo è il primo obiettivo) è ogni volta nuova e sempre più intensa...fino alle lacrime...di gioia.
Bravi ancora.....Jackie,Ugo, Luigi, Andrea...la vostra impresa aggiunge nuovo merito e crescita alla nostra squadra.

Luigi ha detto...

CHE MONDO SAREBBE SENZA NANDO...
Caro Nando trovare uno dei tuoi mitici scritti sul nostro sito non sai quale piacere mi ha dato.Era ora..è un pò che non ti si vede ne sul sito ne in gara e ti assicuro,la tua è una mancanza che si nota.
Ti ringrazio per ciò che hai scritto su di me e sarebbe un onore correre la prossima Firenze Marathon insieme,anzi spero che oltre a noi due si uniscano altri atleti della Running Evolution e non solo,vorrei che fossimo tanti a Firenze perchè almeno una volta vale la pena correrla.
Ti ringrazio anche per le lodi tessute alla nostra famiglia e sento di parlare a nome di tutti, siamo una famiglia come tante altre, ti assicuro, ne più ne meno.Forse quello che ci può far sembrare un pò anomali è che siamo degli eterni "ragazzini" e ci piace sempre divertirci in tutto quello che facciamo anche nella corsa, siamo molto complici ed il risultato di ognuno è il risultato di tutti cosa che viviamo anche con tutti gli amici che ci circondano.
Per quanto riguarda Francesco beh..spero che il prossimo anno corra la gara insieme a noi ma se così non fosse sono sicuro che ci aspetterebbe in Piazza del Duomo per fare gli ultimi km con noi, è una persona "speciale" e io sono fortunato ad averlo come cugino(acquisito) e soprattutto come amico.