martedì 8 febbraio 2011

La Credenziale - Cammino di santiago

La Credenziale è un documento di viaggio che accompagna sempre il pellegrino. Serve ad attestare la sua identità, la sua condizione e le sue intenzioni.Cosi recità il sito della Confraternita di San Jacopo che mi ha inviato la mia credenziale a casa. Sarà il mio documento durante il Cammino e sarà l'attestazione di quello che saranno le tappe del Cammino. In ogni paese in cui mi fermerò e la farò timbrare dal Sindaco o dal delegato e alla fine attesterà la veridicità di quello che riusirò a fare. E' l'essenza del Viaggio ...è come per i maratoneti la Medaglia al collo all'arrivo dei 42 km...le foto sotto sono della mia Credenziale arrivatami a casa qualche giorno fà.












Naturalmente in quest'ultimo riquadro verranno stampati i vari
timbri dei paesi che riuscirò a raggiungere.
Buen Camino Amigos

11 commenti:

Ibiza130 ha detto...

Sono convinto che li farai tutti! In bocca al lupo e buon cammino!

E come ti ha detto il Pimpe, ricordati...


...NON CAMMINERAI MAI SOLO, SEI UN BLOGTROTTERS!

theyogi ha detto...

hmm, pensano proprio a tutto... vabè, niente battutacce! ;)) anche per me arrivi in fondo, che maratoneta saresti?

francoscr ha detto...

Ma quante tappe sono? buon cammino.

Master Runners ha detto...

Una cosa che poi ti rimane, una bella cosa.
Voglio vedere tutti i timbri! :P

stoppre ha detto...

ma quanti premiati ci sono per categoria e soprattutto gli assoluti, non vengono premiati anche tra i master vero ??

lello ha detto...

un bel vero cammino..... me lo ha raccontato un mio a ico e mi ha fatto vedere questa credenziale...

Tosto ha detto...

tutto ciò è simpatico, ma come dicevi tu: "è come la medaglia nella maratona!"
io personalmente non so che farmene (della medaglia) e tanto meno le persone che mi vogliono bene ... questo a dire che quello che conta è ciò che ti rimarrà dentro, sarà una cosa solo tua e forse effimera chi lo sa :)

A proposito mi son sentito per radio il resoconto di Oddifreddi e Valzania divertente te lo consiglio.

fiorella ha detto...

arrivare in fondo non è un problema, anzi: gg dopo gg sarà l'essenza del giorno che nasce perchè partirai sempre più sveglio e lesto nel prepararti. Se posso permettermi ti consiglio di separare in sacchettini impermeabili ogni pezzo del bagaglio nello zaino (bastano quelli da surgelati) per non bagnare tutto: specie in Galizia piove con violenza all'improvviso e non ci si fa a coprirsi. Buoni preparativi: un pò ti invidio

Anonimo ha detto...

a Tosto voglio dire: ho fatto 10 maratone e tutte le volte alla fine ho pianto di gioia! La medaglia è ciò che mi spetta e mi ricompensa della fatica !

webmaster ha detto...

Ciao,
molto interessante il tuo blog.
Anch'io ho un blog sul podismo, se ne hai voglia puoi farmi una visita e se ti piace inserirlo nel blogroll.
P.S. anche a me piacerebbe fare "il cammino".

http://unpodista.blogspot.com/

stefanoSTRONG ha detto...

complimenti davvero, è il miglior cammino che tu possa fare, cercherò di rubarti ogni emozione!